giovedì 4 dicembre 2014

30 Days of Simulators. Giorno 4: Car Mechanic Simulator 2014.

Ma avevamo anche bisogno del simulatore sui meccanici per auto??? A quanto pare sì.


Rimboccatevi le maniche e preparatevi ad entrare nei panni di Agostino il Meccanico di fiducia in questo n-esimo titolo di simulazione che ci catapulta, letteralmente, nelle peggiori officine di Caracas.
Grossomodo il gioco si divide in livelli, in ogni livello dovremo risolvere una o più grane automobilistiche, dal cambio della batteria, alla semplice revisione, fino alla sostituzione dei pneumatici, nulla potrà essere lasciato al caso. Nulla!

Ok, diciamo che l'azione non sarà proprio essenziale in questo titolo, ma ecco il suntone di cosa si potrà fare.

Una officina, mille impegni.
Va subitissimamente rilevato che il gioco si divide in due/tre modalità, che sono: carriera, veicoli 4x4 (che è pur sempre una branca della carriera) e gioco libero (sbloccabile se e solo se finirete la carriera).
Uh, nomi piuttosto altisonanti, nevvero? Ebbene la cosiddetta carriera è costituita da una serie di missioni, circa un centinaio in tutto, per ognuna della quale avremo degli specifici obiettivi da portare a termine; chiaramente lo scopo ultimo di ogni livello è quello di sistemare gli ignobili catorci gommati che ci verranno consegnati al garage. Godi popolo.


Gli incarichi saranno piuttosto variegati dalla già citata revisione del mezzo, al cambio olio-filtri vari, alla sostituzione delle pastiglie dei freni, fino al "Oh mio Dio, non ho la minima idea di cosa possa avere che non va questa maledetta ferraglia!".
Noi, da bravi e professionali meccanici, dovremo essere all'altezza di tutto. Si potrà ispezionare il tanto vituperato automezzo con strumenti diagnostici o eseguire test su strada et similia. In particolare i test diagnostici effettuati in garage ci daranno info sullo stato della componente elettronica del veicolo; mentre i test su strada ci daranno indicazioni più dettagliate sullo stato dei pneumatici, dei freni ecc.
La cosa figa è che non avremo un tempo limite entro cui portare a termine il lavoro, basta completarlo. Inoltre, se ci si incasina troppo nello smontare e nel rimontare si può semplicemente riprendere tutto da capo, senza complicarci ulteriormente la vita.
Già, perché all'inizio del livello è possibile visualizzare la scheda in cui verranno comunicati:
- le lamentele del proprietario della macchina (per esempio: Sto bidone scadente non parte),
- gli obiettivi da completare, che una volta soddisfatti verranno segnati con una spunta,
- quanti soldini vi frutterà il lavoro.
Inutile dire che se il lavoro sarà semplice, il prezzo sarà più contenuto, e viceversa. Ci saranno, poi, alcuni casi (non molti) in cui dovremo effettuare riparazioni entro un budget ristretto, si sa, in tempi di crisi spesso bisogna fare di necessità virtù.

Dov'è la chiave del 12?
All'interno della nostra officina potremo muoverci come ci pare e piace, la visuale è esclusivamente in prima persona e i comandi saranno essenzialissimi: W,A,S,D per muoversi, i tasti del mouse e il mouse stesso per compiere azioni e spostare lo sguardo, la barra spaziatrice per accedere alla scheda del veicolo da riparare. That's it.
Dicevo, grazie al mouse potremo interagire col veicolo (svitando bulloni, smontando sezioni e parti, aprendo cofani e portiere) o con una serie di postazioni fisse all'interno della nostra officina che sono:

  • I comandi per alzare o abbassare il ponte su cui si trova la macchina.
  • Il banco da lavoro su cui riparare alcuni pezzi.
  • Il bidone per la raccolta dell'olio da motore esausto.
  • Il computer.
Giusto un paio di note, il bidone può essere posizionato sotto la coppa dell'olio del veicolo in questione, così da far scendere il prezioso materiale esausto nell'apposito contenitore e non versarlo in giro (visto che dovrete sborsare 100$ per ogni volta che verserete l'olio esausto senza posizionare il contenitore sotto il veicolo!). La seconda nota riguarda il computer: da qui si possono chiaramente comprare i pezzi di ricambio nuovi o usati (nel caso in cui il budget sia davvero ridotto) e comprare gli aggiornamenti. Che aggiornamenti? Semplicemente sono degli avanzamenti di livello, ottenibili pagandoli fior di quattrini. Questi aggiornamenti vi daranno dei bonus come un maggior introito derivato dalla risoluzione del problema, degli sconti sugli articoli del negozio di ricambi, oppure ancora un incremento della velocità di sbullonamento...tutte cose così, insomma.



Olio, candele e cinghia di trasmissione.
Ma all'atto pratico, cosa dobbiamo fare? Aperto il cofano del veicolo maledetto cosa dobbiamo andare a guardare?
Beh, il tutto è in funzione dell'ordine ricevuto. Chiaramente se dobbiamo sostituire le pastiglie dei freni non andremo mai a guardare cosa c'è nel motore, no? No.
Beh, ma come si fa a capire, nel caso in cui una macchina non parte, qual'è la parte guasta e quale no?
Dunque, CMS 2014 è molto realistico, ogni parte del motore di un autoveicolo è riprodotta con cura quasi maniacale, certo però che la vita ci deve essere un po' semplificata, sennò possiamo star qui le ore a montare e smontare valutando lo stato di ogni pezzo indagato.
Già, perché possiamo conoscere lo stato dei vari componenti del mezzo o grazie ai test diagnostici, o tramite l'olio di gomito, c'est à dire andando a sbullonare le parti.
Fortuna che ci viene in aiuto un'interfaccia apposita, la quale ci mostra lo stato di salute dei vari componenti grazie ad una scala cromatica:

  • Rosso: il pezzo considerato è totalmente deteriorato, inutilizzabile o rotto.
  • Dall'arancio al giallo: il pezzo si sta deteriorando, ma non è ancora in condizioni critiche.
  • Verde: o verdino, il pezzo è in buona o perfetta salute.
Il nostro compito principale sarà sostituire tutti i pezzi rossi o ripararli se possibile.


Commento finale.
Non è che ci sia poi molto altro da aggiungere a riguardo. Il fatto è che non dovrete nemmeno sforzarvi più di tanto per arrivare in fondo alla carriera. Le officine sbloccabili saranno tre e le otterrete semplicemente andando avanti con i livelli (con buona pace delle vostre finanze).
I compiti saranno relativamente variegati e, alla lunga, potranno sembrare anche ripetitivi. Diciamo che il titolo è consigliato un po' di più agli amanti dei simulatori-rompicapo, piuttosto che agli Avventori amanti dell'azione. Ecco, tutta un'altra storia rispetto al simulatore di cui parleremo settimana prossima e che, in primissima approssimazione, può essere considerato un'estensione di CMS 2014.
Detto altrimenti, Car Mechanic Simulator resta un titolo piuttosto godibile e, strano a dirsi, piuttosto longevo, soprattutto grazie alla parte endless che costituisce il gioco libero, ottenibile, come già accennato, solo dopo la conclusione della carriera.

Matt - Il Locandiere


Nessun commento:

Posta un commento