mercoledì 8 ottobre 2014

Tre applicazioni salva-viaggio per i pendolari appassionati di armi.

Cosa c'è di peggiore nella vita di un pendolare se non il viaggio su uno dei millemila mezzi di trasporto esistenti? Che sia taxi, aereo, autobus, metropolitana o treno, sempre pendolari siamo. Quando fuori piove, il cielo incupisce sempre più e, come degli imbelli, ci siamo dimenticati di portarci dietro un passatempo utile, cosa mai faremo per ammazzare il tempo necessario per tornare alla nostra calda magione? Ah qual tragedia sarebbe costringersi a sopportare un compagno di viaggio assai noioso; ma peggio ancora sarebbe contare senza fine le traversine dei binari che ci separano dalla stazione di arrivo.
Una tragedia che, in potenza, avrei potuto vivere anch'io, visto che ieri abbandonai a casa il quarto volume de Le cronache del ghiaccio e del fuoco.
Fortuna che, in un momento di pura gaiezza, ieri feci pulizia delle vecchie applicazioni sul mio tablet. Quindi, con a disposizione dello spazio libero, perché non installarci sopra altre vaccate di dubbio gusto?? E infatti...
Queste sono tre app, che appartengono comunque al genere simulazione su GooglePlay e sono FREE!
Dedicate, quindi, agli squattrinati come me o a chi, comunque, non ha poi tanta voglia di tirare fuori soldini per utilizzare l'app una o due volte durante il viaggio.
Anyway, queste sono capitate a fagiuolo proprio perché uniscono un certo grado di nonsense, alla mia passione per le armi e ai simulatori.


Weaphones è una serie di applicazioni di simulazione che ricostruiscono il reale funzionamento di alcune armi da fuoco sul piccolissimo schermo di un tablet o di uno smartphone. Sviluppato da OranginalPlan, allo stato attuale ne esistono tre versioni, o meglio, sei. Il prezzo delle versioni a pagamento è piuttosto irrisorio, il Vol 1 e lo speciale sulle armi della seconda guerra mondiale costa circa 1,50 euro; mentre il Vol 2 di Weaphones costa circa 80 centesimi di euro. Sicché, a voler ben vedere, non è neanche poi una grande cifra.
Ma che differenza c'è tra i vari volumi?
Dunque, avendoli scaricati tutti e tre, posso dirvi che Weaphones Vol.1 e Vol.2 riproducono e ricostruiscono in maniera al limite del maniacale le armi più moderne, come pistole semiautomatiche, fucili di precisione et similia. In particolare la simulazione coinvolgerà tutti i procedimenti di carica e scarica di un'arma, il controllo delle sicure e, in alcuni casi, di alcuni accessori che potremo aggiungere. Quindi con le nostre belle dita provvederemo a ricaricare l'arma, a toglierle la sicurezza e a premere il grilletto. Per le armi come i fucili bolt-action, invece, dovremo compiere direttamente tutta l'azione di ricarica.


Mentre Weaphones WW2 prende in considerazione le armi utilizzate durante il secondo conflitto mondiale, come il Karabiner 98K, la Luger, il PPSh -41sovietico, und so weiter. Le applicazioni sono molto curate a livello dei dettagli delle singole armi. Gli effetti degli spari sono molto realistici, al limite delle possibilità del vostro smartphone/tablet benintesto.

Ma, tipo, qual'è la differenza tra i software free e quelli a pagamento?
Posso fare solo supposizioni. Chiaramente le app gratuite avranno a disposizione molto meno materiale rispetto a quelle a pagamento, diminuendo, quindi, il divertimento del tiratore virtuale. Le versioni free sono adatte a chi si accontenta dell'essenziale. Se volete provare qualcosina di alternativo, un po' sfizioso e senza troppe pretese queste tre app fanno per voi.


Indi per cui, aprite bene le orecchie amicici, se avete a portata di mano uno smartphone e siete annoiati dal viaggio sul mezzo di trasporto preferito, aprite Google Play e fate un salto sulla sezione simulatori. Sia mai che troviate qualcosa di interessante, invece che ascoltare le avventure erotiche della sciura Maria col portiere del cimitero!

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento