lunedì 7 aprile 2014

Il Lunedì del Locandiere

Terrificante il fatto che hai programmato il post per stamattina alle 7:30 e quando accedi a internet (e vai alla Home di Blogger), ti accorgi che sei stato così miope da dimenticarti di pigiare sul tastino "pubblica". Vabbé, che ci volete fare? Ho sempre la testa tra le nuvole! Gli afecionados del ludo virtuale si saranno chiesti: ma che fine ha fatto LEGO Avengers? E gli altri giochi di simulazione????
Di LEGO se ne parlerà più avanti, cioè quando avrò tempo libero a palate, ma oggi...eh...oggi cari amici Avventori si parlerà proprio di altri Simulator! Parto subitissimo in quarta lanciando il:

Locanda's Big Simulator Pack

Di solito mi diletto scegliendo uno tra i tanti titoli di simulazioni disponibili e ve lo recensisco a modo mio, cioè evitando di fare copia-incolla dal retro della confezione; come, ahimé, spesso mi capita di vedere in giro per la tela (per chi non fosse particolarmente presente di spirito il Lunedì mattina => tela = web). Ma oggi no, oggi recensiremo ben 3 titoli, un po' perché il Locandiere ha un animo generoso, un po' perché non si poteva fare altrimenti, un po' perché è conveniente recensire questi tre titoli tutti assieme. Pronti? Andiamo col primo.

DELIVERY TRUCK SIMULATOR


Guarda caso, sulla copertina leggiamo un paio di nomi che ci richiamano alla mente altri simulatori ( tipo qui se n'era parlato), di chi stiamo parlando? Della Astragon e della Excalibur Publishing, che ci mette lo zampino in un simulatore sì e l'altro pure. Ora, potrà sembrare banale & scontato parlarne, anche perché dal titolo si evince tutto e subito, ma noi lo faremo lo stesso. Ci piace essere ridondanti.
Ordunque, un po' meno e un po' di più rispetto a Euro Truck Simulator 2, DTS si presenta come un'alternativa alle lunghe sessioni di guida autostradali di ETS 2, aggiungendo anche un minimo di "gestione".
Allora, innanzitutto i controlli sono stati semplificati e ridotti all'essenziale (che possono essere richiamati alla mente con un semplice click della barra spaziatrice) e, in sostanza, saranno le frecce direzionali, per il movimento veicolo/personaggio, e la barra spaziatrice per tutte le interazioni con gli oggetti o le aree di interesse. A questi comandi se ne aggiungono altri ausiliari, come le frecce direzionali e i fari del veicolo, azionabili tramite tastierino numerico, oppure i comandi della telecamera tramite i numeri in alto alla tastiera.
La trama è semplice, se di trama si può parlare, partiremo decidendo il nome del proprietario della nostra azienda di trasporti, daremo eventualmente il nome all'azienda (tipo Pistolino SPA) e acquisteremo il nostro primo Van, dalla capacità di carico ridotta.


Grazie ad una serie di lavori, saremo in grado di guadagnare i soldini necessari per aumentare e potenziare la flotta dei veicoli, poi passeremo ad ampliare i depositi e a comprarne di nuovi. Completando missioni sbloccheremo nuovi veicoli (non molti invero) con maggiore capacità di carico, e quindi, con la possibilità di trasportare carichi via via maggiori. L'unico vostro vero nemico in questo simulatore, oltre al tempo in cui dovrete portare a termine l'incarico, sarà l'AI della gestione del traffico.
Oltre a vedervi precedenze negate, sorpassi azzardati e, soprattutto, tamponamenti selvaggi e immotivati; il grosso problema/pregio di questo titolo è la gestione delle infrazioni stradali. Passando col rosso riceverete 50 euro di multa, andando a sbattere contro un muro (anche quello del vostro deposito per dire!) ricevere 25 euro di multa...e, cosa ridicola, che veniate tamponati o meno, se vi azzarderete a toccare una macchina, anche di striscio: 35 euro di multa. Ah dimenticavo, le infrazioni sono cumulative...cioè se venite tamponati a morte dal bigolo dietro di voi, che ovviamente vi spingerà oltre la linea dello stop del semaforo rosso; oltre a ricevere una multa come bruciatori di semafori, avrete anche il danno e la beffa di subirvi 5 o 6 multe per danni a cose (ma se mi hanno tamponato, mannaggia!!!).
C'è da dire che l'enorme mole di semafori da rispettare incita all'autocidio, anche perché non è possibile che su 100 - 200 m di rettilineo ci siano 5 strade secondarie ognuna regolata da semafori ovviamente non coordinati tra loro.
Divertente qb per un paio d'ore di gioco, ovvero il tempo necessario a sbloccare i camion più capienti che vi porteranno a incamerare incassi ben maggiori dei miseri 900 euro degli inizi. Alla lunga diventa monotono.

GARBAGE TRUCK SIMULATOR


Chi ha detto che raccogliere pattume non è un serious business? In questo simulatore che ricalca il DTS di cui sopra, sia per la mappa, che per le modalità di gioco, ci vedremo gestori di un'azienda per la raccolta dei rifiuti. Dicevo titolo parallelo a Delivery Truck Simulator, ma che si distanzia enormemente per la varietà di gioco, dei veicoli disponibili (ovviamente) e per la longevità. I percorsi saranno più lunghi e, aumentando di livello, sbloccheremo camion più capienti e quantità di munnezza sempre maggiori.
Particolarità divertente (se volete) è che possiamo decidere le regolamentazioni da usare. Per i rifiuti umidi meglio sacchetti o bidoni? Da 120 l o da 240 l? Meglio il marrone o il verde? Con un'interfaccia semplice potremo scegliere se adottare sacchi o bidoni per le quattro categorie di rifiuti che sarà possibile ritirare (frazione umida, rifiuti non riciclabili, carta e plastica), ed il colore che avrà il contenitore da ritirare.


La meccanica di gioco è più o meno identica a DTS, anche se il gioco sarà più longevo proprio a causa del modesto introito che genereranno le singole missioni, con tragitti di gran lunga più impegnativi delle consegne dei pacchi, che stimiamo attorno ai 3000 - 6000 euro ogni incarico. Possibilità di personalizzare il camion, possibilità di comprarne di nuovi più capienti, possibilità di comprare altri depositi e di ampliarli. Tutto qui? E poi cosa volete, una fetta di culo?

TANKER TRUCK SIMULATOR


Tra tutti è forse il meno divertente, infatti è stato il primo ad essere disinstallato. Anche questo videogame si baserà sulle stesse meccaniche di gioco e sulla stessa mappa dei due titoli di cui abbiamo parlato (giusto per fare economia, no?). Dunque, dopo aver dato un nome al nostro alter ego virtuale (tipo Gianni Pistolino) e dopo aver dato un nome alla nostra azienda di trasporti (sempre la Pistolino SPA), dovremo decidere che acquisto fare per primo: un camion cisterna per il trasporto di sostanze chimiche o uno per il trasporto alimentare??
Partendo da questa scelta si sbloccheranno delle missioni di trasporto (tipo latte, aceto, birra, liquori, gasolio, benzina, ammoniaca...), che potranno essere un semplice: raccogli e consegna...


...oppure la distribuzione all'utenza scontenta (come il gasolio alle varie abitazioni o la benza ai vari distributori). Andando avanti nel gioco si sbloccherà il camion capace di trasportare insilato (tipo grano, cereali et similia) dei rimorchi per aumentare la capacità di carico dei nostri bolidi cisternati. Non molto di più, in una scala da 1 a ripetizione questo TTS è noiosamente ripetitivo.

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento