giovedì 12 dicembre 2013

Alla sera leoni e al mattino..dragoni: Le avventure di Ian & Compagnia.

Gooooooooooood Morning Avventori, eccoci qua per un altro appuntamento fantasy/fumettistico col nuovo rampollo di casa Bonelli. Senza indugiare oltre lanciamo il nuovo numero di Dragonero cioè il Numero 7.


Titolo: Nel Regno di Zehfir
Soggetto e sceneggiatura: Stefano Vietti
Disegni: Francesco Rizzato
Lettering: Marina Sanfelice

Trama: ci eravamo lasciati con Gmor prigioniero degli Zaghari, capeggiati dall'oscuro Zehfir. Ian e la cerusica Eryana sono sulle tracce dei rapitori quando subiscono l'attacco di alcune bistecche miagolanti parecchio affamate; ma questo non basta a fermare l'eroe di Bizzarrone e subito riprende la marcia di avvicinamento al villaggio in cui gli Zaghari hanno messo in piedi il loro spettacolino. Spettacolo a base di bestie affamate che si squartano l'un l'altra, Gmor è proprio l'attrazione principale e, dopo aver battuto due ferocissimi Coboldi, viene rifocillato e preparato per il suo grande scontro. Laika, non la cagnetta che viaggio nello spazio, bensì la figlia del Capo del Villaggio, capisce che Gmor non è una bestia come le altre e lo aiuta a farlo scappare, pur essendo consapevole dei rischi che corre. Infatti Zehfir aveva minacciato Gmor che se avesse tentato di scappare, avrebbe avvelenato il pozzo del villaggio uccidendo tutti...davvero una personcina a modo. Gmor fugge con Laika e avverte il Capo del Villaggio, quindi, mentre è intento a raggiungere un avamposto imperiale viene aggredito da un gigante Karkassero, nemico giurato della sua razza (che tra l'altro sarebbe stato anche suo rivale nell'arena). Patapim patapam, Gmor affetta il gigante e incontra per puro caso Ian che giungeva in soccorso con la bella Eryana. Ora tutti e tre avanzano di gran carriera verso il villaggio, pronti a regolare i conti con Zehfir...

Parliamone: termina così questa "quest secondaria", non troppo lunga, densa e piuttosto interessante. C'è da notare che, nonostante siamo solo al settimo numero e, presumo, le cose più importanti verranno fuori più avanti, gli autori di Dragonero si stanno destreggiando piuttosto bene, senza concedere troppo o troppo poco. L'uso di queste storielle di cornice, episodi filler, quest secondarie, chiamatele come volete, è senza dubbio opportuno, per non dire quasi obbligato. Nei primi quattro numeri abbiamo avuto solo un assaggino di tutti i personaggi principali. Adesso i tempi sono maturi affinché si approfondiscano un po' di più, indi per cui perché non iniziare una bella quest che ci consenta di sondare meglio qualcuno in particolare? Tipo perché non far sì che Ian faccia gli onori di casa? Del resto è lui il protagonista. Anche se...
Eh sì, perché di Ian ne parliamo tra un secondo. Adesso spendiamo due parole su Gmor.


Da che mondo e mondo Orchi e Uomini sono sempre stati nemici, come gli Inglesi e gli Scozzesi, o i Gallesi e gli Scozzesi, o i Giapponesi e gli Scozzesi, o gli Scozzesi e altri Scozzesi! (semicit.). Gmor costituisce un'eccezione, così se da una parte gli Umani lo guardano con sospetto, anche dall'altra parte della barricata, quelli della sua razza per intenderci, non si fidano troppo di lui. Sapete com'è...immanicato con l'Impero e via discorrendo. Gmor e Ian sono cresciuti assieme e questo deve bastare a tutti quelli che hanno intenzione di rompere i cabbasisi con le classiche storie di lotte tra razze.
Infine spendiamo due paroline su Ian. Abbiamo capito che, bevendo il sangue del drago, è diventato Dovahkiin... ehm, volevo dire Dragonero, la sua lama si è brunita (non Brunetta eh) ed ha acquistato una serie di poteri piuttosto fichi, che gli sono risultati piuttosto utili contro gli impuri, prima, e contro la rediviva Xara, poi. Ma ecco che c'è il primo inghippo. Zehfir sarà un Elfo Oscuro davvero cattivo, con il vizio dell'erboristeria e dell'uso di droghe più o meno sintetiche. Cose che neanche nel camper di Walter White...


e infatti Zehfir vive chiuso in un carrozzone (coincidenze!?!?!?111? Io nn kredo!1!1111! xDDDD...ok, basta cazzate). Ma oltre ad essere fenomenale nell'uso del trito misto di rosmarino e aromatizzanti vari, Zehfir nasconde un segreto mostruoso...è in contatto col piano degli Abominii, al quale sacrifica i mostri che poi schiattano nell'arena. Grazie a questi sacrifici Zehfir ha un sacco di benefici: tipo poteri fenomenali, una vita pressoché eterna e la tessera soci dell'Ipercoop con sconti illimitati al reparto salumeria.
In questa folle forma di negromanzia do ut des, Zehfir si giostra assai bene e per sconfiggerlo non sarebbero certo bastati i poteri soli di Ian. Se non fosse per Eryana, che aveva giusto due o tre sassolini nelle scarpe da fargli ingoiare, Dragonero si sarebbe fermato a questo numero.
Il tutto per dire che? Certo, Ian sarà un biondone figo, ma il peso dei suoi poteri da soli non basta per avere la meglio sui cattivi. Cosa lo aspetterà andando avanti nelle sue avventure? Di sicuro nulla di buono.
Ma concentriamoci ora sulla sua prossima avventura, perché Merovia si sta avvicinando.

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento