mercoledì 22 maggio 2013

30 Days Movie Challenge. Giorno 19: Il tuo film d'azione preferito.

Gooooood Morning Avventori, bentornati col solito appuntamento cinefilo del Mercoledì mattina. Vai col 30 Days Movie Challenge .

Oggi parliamo di film d'azione, perciò tenetevi ben saldi alla sedia! Incominciamo.

Giorno 19 - Il tuo film d'azione preferito: Indiana Jones e i Predatori dell'arca perduta.


Titolo: Indiana Jones e i Predatori dell'Arca Perduta
Titolo originale: Indiana Jones and the Raiders of the Lost Ark
Regia: Steven Spielberg
Durata: 110 min.
Anno: 1981
Genere: Azione/Avventura
Cast: Harrison Ford, Paul Freeman, Karen Allen, John Rhys-Davies, Alfred Molina.

Trama: Di ritorno da una delle sue tante avventura in Sud America, il professor Henry Jones Jr (detto Indiana Jones) incontra due uomini dei servizi segreti americani. Questi lo informano che Hitler sta compiendo degli scavi in Egitto alla ricerca della famosa Arca dell'Alleanza, il contenitore in cui, secondo la Bibbia, erano contenute le tavole spezzate dei Dieci Comandamenti. L'urgenza è assoluta, non si può permettere ai Nazisti, guidati dall'archeologo francese e nemico di Indy René Belloq, di mettere le mani sull'Arca Perduta. Ma Indiana Jones scoprirà a sue spese che l'Arca cela antichi segreti che l'umanità non è ancora in grado di comprendere...


Parliamone: allora, ci sono talmente tante cose da dire che ho paura di tenervi incollati allo schermo del PC per ore, ma non perdiamo altro tempo.
Dunque, dovete sapere che il personaggio di Indiana Jones nasce dalla mente vulcanica di George Lucas (il papà di Guerre Stellari), che poi sia stato Spielberg a dirigerlo questo è un altro discorso. Dunque, primissima avventura del nostro archeologo con la frusta e il giubbotto di pelle e subito se la deve vedere contro i Nazisti che cercano di allungare le loro mani uncinate sull'Arca dell'Alleanza.
Per chi non lo sapesse, l'Arca dell'Alleanza è proprio quell'Arca dell'Alleanza famosa, nella Bibbia si dice che essa conteneva non solo le tavole che Mosé spezzò al ritorno dal Sinai, ma anche la manna che Dio mandò agli ebrei durante le loro peregrinazioni per il deserto, alla ricerca della loro patria.
Al giorno d'oggi non si sa con certezza dove sia l'Arca, anzi addirittura non si sa proprio, c'è chi dice che si trovi ancora nel tempio distrutto di Gerusalemme, in qualche camera segreta sfuggita ai predatori; altri dicono che sia stata distrutta. Alcuni sostengono che essa si trovi in Etiopia, nella chiesa ortodossa di Abuna Pauolos; ma poiché a nessuno è concesso di vederla, se non al suo custode (che vive in ritiro), molti sono scettici riguardo alla sua esistenza, sebbene un articolo non troppo recente, indichi che presto l'Arca verrà mostrata al mondo.


Vero è che la ricerca dell'Arca dell'Alleanza ha sempre stuzzicato le più nascoste fantasie di archeologi, scienziati, fedeli o semplici curiosoni. Un po' per l'aura mistica che la circonda, un po' per l'enorme potere che si dice essa contenga e sappia sprigionare, un po' per il suo inestimabile valore storico.
Questo è stato il segreto del successo di questo film, oltre ad un cast straordinario (di Ford non ve ne parlo neanche, però sappiate che Rhys-Davies è il nostro caro Gimli) e ad un comparto di effetti speciali notevoli, Lucas e Spielberg hanno saputo far leva su una delle più radicate fonti di inquietudine per l'essere umano: da dove veniamo? Esiste davvero Dio? Esiste una traccia che prova la sua esistenza?
L'Arca dovrebbe essere quella traccia. Non si sa però se questo sia vero o meno.
Tornando a bomba. Magari vorreste sapere qualche curiosità. Beh in realtà ce ne sono molte, anzi moltissime. Esempio:


Pat Roach, ovvero il tedescone alto, pelato e decisamente cattivo che in una scena si mette a suonare il povero Indy come una zampogna, ebbene costui (oltre ad essere stato un wrestler) ha avuto l'onore di morire per ben due volte in questa pellicola. Una quando viene grattugiato dall'elica dell'aeroplano tedesco...e l'altra quando Indy incontra Marion in Nepal, ne segue una rissa nel bar. Pat è uno degli sherpa ad essere fatto fuori.
La scena in cui Indiana incontra lo spadaccino bullo vestito di nero al mercato e lo ammazza con un colpo di pistola è un riferimento alla seconda pellicola, cioè Il Tempio Maledetto. Qui Indy si trova in una situazione simile, ma non è armato; essendo i fatti de I predatori dell'Arca Perduta posteriori a quelli del Tempio Maledetto, si suppone che Indy abbia imparato la lezione e che abbia deciso di avere sempre una pistola a portata di mano.
Quando l'Arca dell'Alleanza viene estratta dal suo sarcofago, per un micropetosecondo si possono vedere su una delle colonne dell'altare dove si trova l'Arca i geroglifici che rappresentanto R2D2 e D3B0

Qui...

...e qui nel dettaglio
Oltre a questi riferimenti/camei, purtroppo, ci sono alcuni gravi errori storici. Un esempio?
Beh nel 1936 non c'era ancora la guerra e gli Inglesi non sarebbero comunque stati mica troppo contenti di veder scorrazzare soldati tedeschi per l'Egitto, che ai tempi era protettorato britannico.
Soldati tedeschi che portavano i simboli del Deutsches Afrikakorps ( o DAK), che sarebbe stata inviata in Nordafrica solo nel 1941, quando le prendemmo di santa ragione dagli inglesi in Libia.

Stemma della Deutsches Afrikakorps
Che poi ci sarebbe anche quella specie di lanciarazzi con cui Indy minaccia di far saltare l'Arca, ben sapendo che i primi Panzerschreck o Panzerfaust non spunteranno prima della seconda metà del conflitto. Ma vabbé...


Del resto si sa, non esistono film esenti da strafalcioni e questi sono stati fatti in buona fede per rendere sicuramente la pellicola più interessante, del resto vi immaginate se il nostro caro vecchio Indiana fosse stato costretto ad affrontare una serie di impettiti soldati britannici che cercavano, con il loro imperturbabile aplomb, l'Arca dell'Alleanza??

Oh sh...
Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento