sabato 27 aprile 2013

Scusi dov'è Mordor? Guida pratica per i viandanti della Terra di Mezzo: I Personaggi (Parte I).

Buongiorno, cari Avventori, ormai siamo agli sgoccioli, questo è il penultimo di una lunga (pure troppo lunga) serie di post a tema Signore degli Anelli/ Lo Hobbit. Bene, cari amici miei, partiamo subito in quarta elencando i personaggi principali, oggi si parla dei cattivoni, o meglio dei Cattivi, con la c maiuscola ed in grassetto. Partiamo subito!



Il Signore degli Anelli: I Cattivi.

Sauron


Il Nemico, il Maligno, l'Oscuro Sire, a Sauron ne hanno dette dietro talmente tante che gli staranno fischiando ancora le orecchie. Trattasi in realtà di un Maia, cioè di una divinità inferiore. Per chi non lo sapesse nel fantastico mondo di Tolkien Eru è il corrispettivo per il Dio degli Ebrei e dei Cristiani;sotto di lui ci sono degli spiriti possenti gli Ainur, che corrisponderebbero agli angeli più potenti e, infine, ci sono i Maiar, spiriti al servizio degli Ainur; che comunque non appartengono al mondo materiale in senso stretto.


Ora che sappiamo questa cosa fica fica, vien da sé il perché Sauron sia stato così uberpotente e lungimirante da ficcare parte della sua essenza nell'Anello, così da aumentare il suo potere. Cosa che farà qualche millennio più tardi anche Voldemort, ma con risultati più discutibili e meno simpatici.
Comunque, Sauron è il Nemico, quello che deve essere abbattuto e sconfitto, che non conosce pietà o rimorsi, quello che investe i pedoni sulle strisce e non si ferma, quello che al supermercato dice sempre alla cassiera che non ha monetine per il resto.
Alla fine della guerra contro l'Ultima Alleanza Sauron fu distrutto in forma fisica, ma al suo spirito fu permesso di sopravvivere; tutto ciò grazie al famoso Anello, che sarà poi questione di massima urgenza per la trilogia. Poi si sa, con la distruzione dello stesso lo spirito di Sauron perirà, lasciando per sempre la Terra di Mezzo.


Re degli Stregoni di Angmar


In realtà non si hanno molte notizie sul suo conto. Si sa che in vita fu un possente Stregone della Terra di Angmar e che fu corrotto dall'Anello che gli venne dato da Sauron stesso. Il suo spirito venne corrotto e reso schiavo da Sauron, egli è il capo degli Spettri dell'Anello ed è il Luogotenente di Mordor, abita Minas Morgul, perennemente intimorito dal suo padrone Sauron e perennemente logorato dall'impossibilità di detenere il Potere scaturito dall'Unico. Insomma, una vitaccia, se possiamo chiamarla così.
Il Re degli Stregoni di Angmar ferì Frodo a Collevento e, si dice, abbia occupato Dol Guldur durante gli eventi narrati nello Hobbit. Il suo spirito verrà annientato durante la Battaglia dei Campi del Pelennor, per mano di Eowyn. Così si compì la profezia di Glorfindel sul suo conto:
Non l'inseguire. Non tornerà nella sua terra. Lontano ancora è il suo destino, ed egli non cadrà per mano di un uomo.

Nazgul


I Nazgul erano i nove Spettri dell'Anello, uomini corrotti dal potere di Sauron, il quale affidò loro Nove Anelli. Essendo fedeli servitori di Sauron, essi danno la caccia al Portatore dell'Anello senza sosta nel tentativo disperato di recuperarlo, non hanno forma fisica, ma sono letali, sono dotati di armi magiche e di diverse cavalcature micidiali. Parlando di loro Aragorn disse:
Dovrete abbandonare la strada da domani, perché sarà sorvegliata notte e giorno dai Cavalieri (i Nazgul). Forse riuscirete a fuggire da Brea e a proseguire mentre il sole è ancora alto in cielo: ma non andrete lontani. Vi assaliranno in posti selvaggi, in luoghi oscuri e senza scampo. Volete che essi vi trovino? Sono terribili!
Scompariranno con Sauron quando l'Anello venne gettato nell'Orodruin.


Shelob


Gli amici Avventori aracnofobici (A.A.A) saranno al settimo cielo immagino. Dunque, Shelob è una discendete di Ungoliant. Ma chi razzo è Ungoliant? Semplice, una Maia malvagia che prese la forma di orribile Ragno Gigante. Shelob è anch'essa un Ragno Gigante (si dice l'ultima discendente di Ungoliant) che tentò di ammazzare Sam e Frodo quando essi passarono per la sua casetta sulle montagne di Mordor. Fu mutilata, ma sopravvisse allo scontro; si presume che continuò la sua attività anche dopo la scomparsa di Sauron, in effetti il settore aracnide non conosce mai crisi.

Balrog


I Balrog erano antiche creature malvagie al servizio di Melkor (di cui ne parleremo tra un attimo). Durante le antiche guerre devastarono la fortezza degli Elfi di Gondolin assieme agli Orchi e ai Draghi. Nel libro de "Il Signore degli Anelli", la Compagnia trova un Balrog a Moria, precedentemente risvegliato dagli scavi dei Nani; beh vorrei vedere voi, se vivete nella vostra casetta da secoli e all'improvviso vi arrivano i tecnici dell'ENI con le trivelle, il tutto perché c'è il petrolio sotto il pavimento del salotto. Vi girerebbero un po' i coglioni pure a voi, no? Il Balrog verrà sconfitto più avanti da Gandalf.

Saruman


In origine fu un Maia, mandato nella Terra di Mezzo dagli Ainur per contrastare lo strapotere di Sauron, fece parte degli Istari, come Gandalf. Divenne padrone di Orthanc, quando questa gli fu donata da Beren, Re di Gondor. Lì trovò un palantìr e lo utilizzò. Pian piano venne corrotto anch'esso dal Potere di Sauron, ma ai tempi dei fatti narrati ne Lo Hobbit, era ancora schierato dalla parte del Bene; sebbene in segreto avesse iniziato le sue personali ricerche dell'Anello lungo l'Anduin, nel luogo in cui era caduto Isildur.
Durante i fatti de "Il Signore degli Anelli", una volta che l'Unico si fu palesato, Saruman decise di passare dall'altra parte (con un certo sgomento da parte di una larga maggioranza dei Buoni), poi beh...il resto si sa.
La morte di Saruman viene narrata in modo diverso nel film, rispetto al libro. Comunque crepa in ogni caso, don't even try to mess with Gandalf, motherfucker!

Altri Cattivi:
Orchi, Uruk-Hai, Goblin, Troll et al. => Tutte creature malvagie, che in ogni caso non facevano di mal comune mezzo gaudio, infatti non perdevano l'occasione per mutilarsi a vicenda. Gli Orchi, in particolare, sono una razza nata da alcuni Elfi catturati, mutilati e irretiti dalle arti malefiche di Melkor.
Melkor/ Morgoth Bauglir => Allora, qua si scende nel "Tennico", quindi attention please. Melkor era uno degli Ainur, il più bello ed il più figo, quello che offriva da bere a tutti quando entrava in un locale (e qua vediamo un interessante parallelismo con Lucifero). Ma ovviamente i rapporti tra Eru e Melkor si incrinarono, così Melkor non la prese bene e divenne Cattivo, IL Nemico. Che poi, giustamente, gli Ainur si sbattevano a fare un mondo tutto latte & miele e Melkor ci metteva tutto del suo per guastare l'opera. Ovviamente.
Uomini Malvagi => questa categoria è occupata da tutti gli Uomini a cui non piaceva stare sotto il giogo di Rhoan o di Gondor, anche perché spesso né Gondor, né Rhoan si comportarono poi benebene nei loro confronti.


Lo Hobbit: i Cattivi

Smaug


Smaug fu un simpatico draghetto (etto mica tanto), che decise molto democraticamente di dare d'assalto a Erebor, l'antico reame dei Nani. Altrettanto democraticamente scacciò tutti gli abitanti (uccidendone la maggior parte in verità) e decise di far suo il tesoro accumulato. Venne ucciso più tardi da Bard, un arciere di Pontelagolungo (discendente della stirpe dei Re di Dale).

Il Negromante


Allora, il Negromante in realtà occupa una parte moooolto marginale nella narrazione de Lo Hobbit. In sostanza non è chiarito perfettamente chi sia. I più lo hanno identificato come lo spirito di Sauron, che si è materializzato a Dol - Guldur. Sì, questa spiegazione è sicuramente logica ed intrigante, però dimentichiamo che in giro c'erano ancora gli spettri dell'Anello, imbattuti peraltro. Anche se furono impegnati nella riconquista di Minas Morgul, volete che un paio di annetti di tempo da ritagliare per il loro Sauron pucci-pucci preferito non ce li avessero? Che spettri ingrati! Ergo, secondo me, il Negromante potrebbe anche essere nientepopodimenoche il Re degli Stregoni di Angmar, andato a Bosco Atro per gettare scompiglio e favorire il ritorno del suo Oscuro Sire.

Altri Cattivi:
Ragnetti e Ragnoni => ancora, gli A.A.A andranno in visibilio, ma lo Hobbit non è esente aracnidi, anzi ce ne sono e fin troppi. Troppe zampe e troppi occhi. Vivono a Bosco Atro e sono il frutto di Shelob, quindi di Ungoliant. Chiamare la disinfestazione non basterà, qua ci vuole Agente Orange a ettolitri.
Orchi e Orchi Re => anche qua, gli Orchi la fanno da padrone. Li incontreremo sotto le Montagne Nebbiose, dove il loro Re, il Grande Orco, verrà ucciso da Gandalf. Inseguiranno la compagnia di Nani per tutta la Terra di Mezzo fino a Erebor, dove ci sarà lo scontro finale.
Lupi poco amichevoli => accanto agli Orchi troveremo i Lupi Malvagi, che si faranno cavalcare dai primi; tutto ciò per il puro gusto della cattiveria e per farsi una scorpacciata di carne di Nano (che in realtà è piuttosto fibrosa).
Azog => nel film Azog è un Orco Albino proveniente da Gundabad, ex roccaforte dei Nani ora nelle mani degli Orchi. In realtà ai tempi dello Hobbit, Azog era già bello che sepolto, al suo posto regnavail figlio di Azog: Bolg, il quale radunò l'esercito di Orchi di Gundabad per attaccare Erebor appena riconquistata da Thorin.

Matt - Il Locandiere



Nessun commento:

Posta un commento