mercoledì 13 marzo 2013

30 Days Movie Challenge. Giorno 10: Un film della tua attrice preferita.

Ah eccovi miei carissimi Avventori! Che piacere rivedervi! Accomodatevi, eh lo sapevo che non avreste mancato al consueto appuntamento del Mercoledì. La volta scorsa abbiamo parlato dell'attore, oggi parliamo della mia attrice preferita. Anche qui, disagio totale. Perchè tipo ci sarebbe anche una certa Emma Watson, che oltre ad essere bella è pure brava; oppure ci sta anche la Cameron Diaz, o quella delizia di Uma Thurman che anche lei ha il suo perché...


... in realtà, colei che mi ha stregato più di tutti è Kate Beckinsale.

Giorno 10 - Un film della tua attrice preferita: Underworld



Titolo: Underworld
Titolo originale: Underworld
Regia: Len Wiseman
Durata: 121 min
Anno: 2003
Genere: Azione / Horror (pochino)
Cast: Kate Beckinsale, Scott Speedman, Michael Sheen

Trama: film sull'eterna lotta tra vampiri e licantropi, stavolta con un'improbabile alleanza tra una vampira ed un umano misteriosamente perseguitato dai lupi mannari. Riuscirà la nostra eroina a salvare il tapino?


Parliamone: si sa, ultimamente i film sui vampiri (o sulle lucciole approssimate a vampiri) hanno spopolato e hanno colonizzato brutalmente le sale cinematografiche un po' ovunque; che siano parodie, che siano film tratti da libri o che siano capitoli a sé stanti, i vampiri acchiappano sempre abbastanza.
Se poi li mettiamo assieme ai loro nemici giurati, che non sono il dr Van Helsing & Co., ma i lupi mannari, si agita e si aggiunge un'oliva, allora si ottiene qualcosa tipo Underworld.

Sangue dal gusto fruttato, invecchiato 22 anni, con note amarognole di vodka...direi universitario post-sbornia

Siamo onesti, Underworld è una pellicola senza troppe pretese, troppo action per essere horror, troppo poco horror per spaventare davvero. In un tripudio di pallottole d'argento e pelle aderente a delle curve spettacolari (quelle della cara dolce Kate) vediamo Selene, la protagonista dal capello corvino e gli occhi di ghiaccio, trivellare Lycan (i licantropi) senza pietà, proteggendo il belloccio della situazione. Il tutto condito da un uomo-lupo cattivo, che ha il brutto vizio di andare in giro conciato come un...uh...un senzatetto...
Che poi, pur essendo cattivo, non è così cattivo come gli amici di merenda di Selene; anche perché in fin dei conti, ad un certo punto, ci si metto pure i vampiri a rompere, come se la situazione non fosse incasinata abbastanza, portando un quantitativo infinito di rotture di coglioni alla povera Selene.

Ce l'hai qualche spicciolo per il caffé, amico?
Storie trite e ritrite, non è un capolavoro, lo guardo quando sono ammalato (il che è raro) o quando ce l'ho col mondo intero e serve un film burlone, non troppo pretenzioso. Film di cui peraltro sono stati girati due seguiti e un prequel, assolutamente non richiesti. Volete anche che nel prequel hanno sostituito la Kate con Rhona Mitra, che per carità, ha il suo appeal, ma non è Kate Beckinsale.

Hanno fatto un prequel?!?!
Pur essendo mediocre come film, la Beckinsale si difende piuttosto bene. Saranno quei suoi occhi di ghiaccio  (nel film eh), sarà quel suo visino dolce, saranno anche i suoi canini un po' troppo sporgenti, che farebbero ridere il mio dentista, ma nonostante tutto non può non rapire al primo sguardo. C'è da dire un'altra cosa, che  Kate ha nel suo curriculum altri film (tipo Serendipity) e filmoni ( vedi Pearl Harbour), quindi mica arriva dalle piantagioni di cotone (come direbbe il capo di Axel Floey).

Sorridi gioia che sei sulla Locanda del Legionario Ubriaco
Oh, che poi voglio dire, queste sono mie opinioni personalissime e accetto critiche e idee differenti dalle mie. Però non possiamo non essere tutti d'accordo su quanto sia...mmmm...espressiva la ragazza!


Ora basta foto, che sennò prendete questa Locanda come un postaccio da quattro soldi! Kate Beckinsale è la mia attrice preferita, non ci piove. Si è ritagliata una buona parte anche nel genere azione, dando già prova di essere all'altezza di ruoli un po' più composti e drammatici come in Pearl Harbour, brava Kate continua a farci sognare! Detto questo, chiudiamo le trasmissioni e, come sempre, il 30 Days Movie Challenge torna mercoledì prossimo! Alla prossima cari avventori.

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento