mercoledì 26 dicembre 2012

EDIZIONE STRAORDINARIA. I postumi del Natale.

Buongiorno cari Avventori, allora siete riusciti a passare eh?  Meno male, iniziavo a sospettare che foste stati sopraffatti dal cibo. Accomodatevi, posso portarvi un bel grappino per digerire?


Dopo il digiuno di ieri, usciamo oggi con una bella edizione straordinaria. Natale è passato, sono sopravvissuto in un qualche modo anche al pranzo di Santo Stefano ed è tempo di fare la conta dei danni. Nulla è più bello e fantozziano del tipico pranzo Natalizio, un cliché tipico di ogni famigggghia italiana che si rispetti. Non mi fraintendete, io sono un succube consenziente di questo sistema dell'ingrasso, adoro il Natale, soprattutto per lo spirito e per le tradizioni tipiche della Brianza .

Ma andiamo in ordine. Il mio Natale inizia esattamente alle 21:30 - 22:00, ora locale, del 24 Dicembre. Ovvero quando io e il mio miglior amico ci rifugiamo in qualche locale a trangugiare birra prima dell'appuntamento fisso all'edificio cattolico: ovvero il Gran Varietà Religioso di Natale conosciuto anche come Messa di Mezzanotte. Di per sé è l'unica funzione che reggo più volentieri, non sarò poi sto gran credente, ma tutto sommato mi piace, un po' perché è tradizione della mia famiglia andarci tutti gli anni, ma soprattutto perché al termine della funzione accade qualcosa di interessante.
Dunque vi dicevo, alle 22 andiamo a fare il pieno agli stomaci con del "coraggio liquido". Birra economica in bicchieri di plastica, il gusto è quel che è...ma va bene così, serve solo a stordirti quel tanto che basta da rendere le cose divertenti. Verso le 23:30 abbandoniamo il locale ameno e ci dirigiamo verso l'edificio.

Vabbé delle funzioni religiose penso che siate più esperti voi di me.

Arriviamo alla benedizione, la folla spasima per uscire. "Padre-Figlio-Spirito Santo amen!" eevvvaiiii! E ora tutti fuori! Perchè? Ma perché ci sono gli alpini che offrono panettone/pandoro, the, ma soprattutto: IL VIN BRULE'



A Symo non piace tanto il vin brulé, poco importa, io mi ci fiondo subito. La calda, dolce sensazione del vino aromatizzato che ti piomba nelle budella rattrappite dal freddo è la sensazione più bella del mondo. Auguri auguri! Buon Natale! Bibemus ecc ecc. Alle due di notte finalmente tocco il letto.

La sveglia semplicemente non suona, che cazzo è Natale, devo puntare pure la sveglia? Mi preparo psicologicamente al pranzo; grazie al cielo non siamo una famiglia di grandi mangiatori, ma ai miei occhi la tavola sembra sempre troppo piena, anche quest'anno (alla faccia della crisi). Vabbé, prima scartiamo i Natali, momento epico che riporta alla mente ricordi di ggggioventù (tipo quella volta che mi hanno regalato il castello dei cavalieri della LEGO, da quel giorno in poi ci fu sempre guerra a Legocity, sempre...). Quest'anno sono stati tutti regali utili, in ordine:
-Il Decamerone
-Harry Potter: il Principe Mezzosangue (non ho finito ancora di leggere le storie del mago, sono piuttosto curioso)
-Un atlante sui gatti (amo i gatti)
-Il videogame di: LEGO Il Signore degli Anelli
-Assassin's Creed Brotherhood
-The bianco e biscotti
-Un libro di citazioni greche e latine
-Un libro sull'arte della guerra orientale
-Sciarpa, cappello, guanti
-Una camicia

Sì tanta roba, ho il privilegio di essere figlio unico e, tra l'altro, unico maschio della famiglia (ho tutte cugine più gandi LOL), quindi consentitemi di essere viziato.

Ore 12:30 tutti a tavola.

Mi aspettavo qualcosa di tragico, invece tutto sommato è stato un pranzo onesto, ma soddisfacente. Il tutto coronato da un bel grappino, che fa bene al pancino.


Il resto del pomeriggio è dedicato al cazzeggio, riordino qualcosina del blog, mi sparo in serie Toy Story 2 e 3, mi metto a giocare a Pokémon Heart Gold. Sì, gioco ancora coi Pokémon, problemi? Anzi è più divertente ora che non si è più ingenui, soprattutto quando si chiama il proprio avversario PUSTOLA o CANCRO. Si zuzzurella per facebook poi a mezzanotte il sonno prende il sopravvento e me ne vado a dormire. Non prima di essermi sparato l'ennesimo film a tema natalizio, qualcosa tipo Conciati per le feste. Fico! Uno dei meglio Natale finora!

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento